Roma, 19 Agosto 2017  
HOME
Marco Causi
Professore di Economia politica, Facoltà di Economia "Federico Caffè", Università Roma Tre
Deputato dal 2008, rieletto nel febbraio 2013
 
Una bussola virtuale dell´economia reale
Questo sito è a disposizione di chi voglia affrontare i temi del nostro tempo, con la curiosità per il mondo
 
La soluzione più conveniente non è sempre quella liberistica del lasciar fare e del lasciar passare, potendo invece essere, caso per caso, di sorveglianza o diretto esercizio statale o comunale o altro ancora. Di fronte ai problemi concreti, l´economista non può essere mai né liberista né interventista, né socialista ad ogni costo.
Luigi Einaudi
 



01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17  >>
Roma 27/06/2017 M.Causi
Fiscal compact: quale futuro?
(economia)
Roma, 27 maggio, Seminario organizzato dal Gruppo interparlamentare Italo-Tedesco. Clicca qui per il programma e per la relazione di Marco Causi [...]
Roma 14/06/2017 M.Causi
Sì al referendum per una nuova gestione dei servizi pubblici locali a Roma
(economia)
Corriere della Sera, 14 giugno 2017. Concordo con Walter Tocci (Corriere della Sera dell´11 giugno). Il referendum promosso dai radicali sul trasporto pubblico è un utile strumento per stimolare la discussione sui servizi pubblici locali a Roma. Una discussione a cui la giunta pentastellata si sottrae preferendo la conservazione inerziale degli assetti esistenti, i quali però sono con tutta evidenza insoddisfacenti. Aggiungerei alcuni punti alle riflessioni di Tocci. (...) [...]
Roma 29/04/2017 M.Causi
Il lascito di Paolo Leon. Contro il mercantilismo. Per una scienza economica meno "ignorante" e più umile
(economia)
Quasi un anno fa è scomparso Paolo Leon, dopo avere attraversato per più di cinquant´anni le vicende storiche, politiche ed economiche italiane.
Numerose iniziative sono in corso per ricordarne l´opera. La Fondazione Giacomo Brodolini ha dedicato una sezione dell´ultimo fascicolo della rivista Economia & Lavoro a una raccolta di scritti che ripercorrono il suo pensiero come economista teorico e applicato, che verrà discussa in un evento organizzato il 3 maggio dalla sua Università, Roma Tre. (...) [...]
Roma 27/04/2017 M.Causi
La trattativa per la Brexit: nervi saldi e no alle guerre commerciali
(economia)
L´Unità, 28 aprile 2017. Domani il Consiglio europeo si riunisce per definire il mandato alla squadra che dovrà nei prossimi mesi trattare con il Regno Unito l´uscita dall´Unione. Occorrono nervi saldi e sguardo sul lungo periodo. Non conviene a nessuno, né all´Unione né al Regno Unito, accentuare divisioni e fratture. I promotori del referendum sulla Brexit hanno raccontato che il Regno Unito avrebbe acquisito, dopo l´uscita, lo stesso status di paesi come la Norvegia, con l´adesione allo spazio economico europeo e la piena partecipazione al mercato unico. Hanno mentito al loro popolo, perché non è e non sarà così. [...]
Roma 24/04/2017 M.Causi
Colosseo: perché il Parco è da difendere
(economia)
Roma, 24 aprile. Il Corriere della Sera ha pubblicato un mio intervento sulla vicenda della gestione del Colosseo e dell´istituzione del nuovo Parco archeologico. Clicca qui per leggerlo [...]
Roma 18/04/2017 M.Causi
Oltre il Fiscal compact: per una nuova governance economica dell´Unione Europea
(economia)
Entro la fine del 2017 i Trattati europei che regolano il coordinamento delle politiche economiche e di finanza pubblica vanno rinegoziati, per primo il Fiscal compact. Nel suo intervento a Montecitorio, il 18 aprile, Marco Causi delinea gli obiettivi da raggiungere in questa decisiva trattativa e chiama all´appello tutte le forze politiche per dare consenso e forza alle proposte di riforma avanzate dall´Italia. Leggi qui l´intervento in aula di Causi. [...]
Roma 29/03/2017 M.Causi
La crescita dell´Italia conviene a tutti
(economia)
L´Unità, 29 marzo 2017. Agli occhi di molti la discussione sul Documento di Economia e Finanza (DEF), che il governo deve mandare in Parlamento entro il 10 aprile e poi a Bruxelles entro il 30, sembra confusa e poco comprensibile. Io credo che ciò sia conseguenza di due questioni. La prima è che il DEF deve affrontare, su due distinti piani, non solo una piccola correzione dei conti pubblici nel corso del 2017 ma anche le strategie a medio termine per la legge di bilancio del 2018. La seconda è che il permanente scontro politico in atto in Italia, aggravato purtroppo negli ultimi tempi dallo scontro all´interno del centrosinistra, offusca all´opinione pubblica alcuni importanti risultati positivi ottenuti dall´azione di governo, grazie ai quali i dilemmi che il DEF dovrà sciogliere potrebbero alla fine dei conti diventare meno complicati. (...) [...]
Roma 09/03/2017 M.Causi
Le tasse non sono tutte uguali
(economia)
L´Unità, 10 marzo 2017.
La legislatura cominciata nel 2013 ha portato molte novità in campo tributario. La principale rappresenta un fatto davvero storico: la fine del segreto bancario e la firma degli accordi multilaterali e bilaterali (compresi Svizzera e Panama) che consentono la tracciabilità dei movimenti finanziari. Un nuovo mondo in cui a tutti conviene la trasparenza fiscale: i pochi rimanenti paradisi sono molto rischiosi per le somme lì inviate - rischi finanziari, costi esorbitanti e rischi penali legati al nuovo reato di autoriciclaggio. [...]
Roma 02/03/2017 M.Causi
Che cosa deve fare l´Italia per rimettersi in carreggiata
(economia)
3 marzo 2017. L´Unità ha pubblicato la mia recensione del libro di Anna Giunta e Salvatore Rossi appena uscito per la Laterza (Che cosa sa fare l´Italia. La nostra economia dopo la grande crisi). Clicca qui per il testo dell´articolo e per il pdf [...]
Roma 14/02/2017 M.Causi
Alla UE non basta l´euro
(economia)
Il dollaro nasce come moneta dei nuovi Stati Uniti nel 1785, ma soltanto trent´anni dopo viene affiancato da un bilancio federale e da regole di integrazione finanziaria. Ci volle una guerra, quella del 1812, la "seconda guerra di indipendenza". In mancanza di un bilancio federale la giovane repubblica fu messa in ginocchio per l´assenza di risorse con cui sostenere l´esercito; la nuova capitale Washington invasa e distrutta; la nazione salvata dalla decisione inglese di concentrare lo sforzo bellico sull´Europa contro Napoleone e dalle insperate vittorie dell´armata del Sud del generale Jackson.
L´euro è entrato in circolazione da quindici anni. Ma gli Stati che lo hanno adottato, entrando nell´Unione Economica e Monetaria europea, non ne hanno altri quindici per completare il progetto. Devono farlo presto (...)
Leggi qui l´articolo di Marco Causi uscito su L´Unità del 15 febbraio [...]
Roma 21/12/2016 M.Causi
Tunnel ferroviario del Moncenisio: perché sì in 20 punti
(economia)
La Camera dei Deputati ha approvato in via definitiva gli accordi italo-francesi che daranno avvio, fin dai primi mesi del 2017, alla realizzazione del nuovo tunnel ferroviario del Moncenisio, che sostituirà l´antico, e glorioso, tunnel del Freijus. Clicca qui per leggere e scaricare la mia relazione al Parlamento, che sintetizza in 20 punti venti anni di discussione, critiche e ripensamenti sulla nuova linea ferroviaria Torino-Lione (che non è alta velocità, ed è improprio quindi chiamare TAV) [...]
Roma 15/12/2016 M.Causi
14 cose da sapere sulla nuova linea ferroviaria Torino Lione
(economia)
Oggi la Commissione affari esteri della Camera ha votato il mandato al relatore per portare in aula la ratifica dell´accordo fra Italia e Francia sulla nuova linea ferroviaria Torino Lione. Clicca qui per leggere l´intervento di replica che, in quanto relatore, ho fatto in Commissione, dove vengono esaminati in modo specifico 14 punti sulla questione della Torino Lione [...]
Roma 09/12/2016 M.Causi
IVA su ebook abbassata al 4 per cento: una vittoria italiana in Europa
(finanza pubblica)
La Commissione Europea ha deciso che l´IVA sui libri digitali venga abbassata dall´attuale 22 per cento al 4 per cento, lo stesso livello gravante sui libri cartacei. E´ il contenuto culturale che conta, insomma, non il supporto che lo veicola. Questa norma era stata adottata in Italia l´anno scorso, inserita nella legge di stabilità 2015 con un emendamento proposto dai deputati e deputate PD della Commissione finanze di Montecitorio, con la mia prima firma (vedi in questo sito la nota del 7 novembre 2014). Insomma, una vera soddisfazione: il lavoro parlamentare ne è spesso avaro, ma in questo caso l´Italia ha vinto una battaglia importante in Europa, una battaglia avviata da un emendamento parlamentare. Clicca qui per ulteriori materiali sull´argomento [...]
Roma 26/11/2016 M.Causi
Accordo fra Italia e Francia per la Torino-Lione
(economia)
Il primo impegno che mi è stato assegnato nella Commissione Affari Esteri, dove da pochi giorni mi sono trasferito, è di grande rilievo e responsabilità: condurre in porto, in qualità di relatore, la ratifica dell´Accordo fra Italia e Francia per la realizzazione della nuova linea ferroviaria Torino-Lione. Clicca qui per consultare la relazione che ho svolto venerdì´ 25 novembre in Commissione [...]
Roma 18/11/2016 M.Causi
Dalla Commissione finanze alla Commissione affari esteri
(economia)
(ANSA) - ROMA, 17 NOV - Dopo quasi nove anni di servizio in VI commissione, il mio gruppo parlamentare, che ringrazio, mi ha proposto di proseguire l´impegno alla Camera dalla collocazione prestigiosa della Commissione affari esteri. E´ una proposta di grande rilievo che ho accettato con entusiasmo, e che considero una sorta di promozione sul campo". Cosi´ il deputato del Pd Marco Causi commenta la scelta di lasciare la commissione Finanze e passare agli Esteri. (...) [...]
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17  >>

 
agenda 
in parlamento 
rassegna stampa 
contatti 
link 
liberi scambi 
 economia 
 finanza pubblica 
 mezzogiorno e sicilia 
roma 
saggi e scritti 
biografia 

cerca nel sito


 
Copyright © 2017 Marco Causi - Privacy Policy - made in Bycam