Roma, 25 Febbraio 2017  
HOME
Marco Causi
Professore di Economia politica, Facoltà di Economia "Federico Caffè", Università Roma Tre
Deputato dal 2008, rieletto nel febbraio 2013
 
Una bussola virtuale dell´economia reale
Questo sito è a disposizione di chi voglia affrontare i temi del nostro tempo, con la curiosità per il mondo
 
La soluzione più conveniente non è sempre quella liberistica del lasciar fare e del lasciar passare, potendo invece essere, caso per caso, di sorveglianza o diretto esercizio statale o comunale o altro ancora. Di fronte ai problemi concreti, l´economista non può essere mai né liberista né interventista, né socialista ad ogni costo.
Luigi Einaudi
 



01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40
>>
Roma 29/12/2016 M.Causi
Banche, Causi a Schauble: misure italiane coerenti con regole Ue
Banche, Causi a Schauble: misure italiane coerenti con regole Ue Germania ha impiegato 250mld, a noi ne basteranno 20 Roma, 28 dic. (askanews) - "Vorrei tranquillizzare il Ministro delle finanze della Germania Federale: i provvedimenti del governo italiano sulle crisi bancarie sono pienamente coerenti con le regole europee, le quali non impediscono interventi precauzionali effettuati dallo Stato per evitare rischi di natura sistemica". Lo dichiara Marco Causi, deputato e componente Pd in Commissione Esteri alla Camera. "Il Ministro Schauble - continua - d´altra parte sa bene che la Germania ha impiegato circa 250 miliardi di risorse pubbliche per stabilizzare il suo sistema bancario, mentre all´Italia ne basteranno meno di 20. Il vero punto di novità emerso dalle crisi bancarie italiane in relazione alle norme europee sul ´bail in´, riguarda il trattamento degli obbligazionisti subordinati retail (...) [...]
Roma 20/12/2016 M.Causi
Tav: via libera della Camera a ratifica accordo con la Francia
Tav: via libera della Camera a ratifica accordo con la Francia (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 20 dic - Via libera definitivo della Camera al disegno di legge di ratifica dell´accordo con la Francia per l´avvio dei lavori definitivi della sezione transfrontaliera della linea ferroviaria Torino-Lione. Nella votazione finale si sono registrati 285 si´, 103 no e tre astenuti. Sul provvedimento M5S ha attuato l´ostruzionismo. Come ha ricordato il relatore, Marco Causi (Pd), il costo del progetto della sezione transfrontaliera e´ di 8,3 miliardi di euro ai prezzi del 2012, di cui 3,3 finanziati dall´Ue. Per arrivare al costo complessivo della Torino-Lione si devono considerare gli ulteriori investimenti, a totale carico nazionale, sulle tratte di adduzione fino a Torino e Lione. red (RADIOCOR) [...]
Roma 19/12/2016 M.Causi
Ddl Tav: Causi (Pd), lavori sotto il Moncenisio al via nei primi mesi 2017
Ddl Tav: Causi (Pd), lavori sotto il Moncenisio al via nei primi mesi 2017 Domani atteso ok definitivo Camera ad accordo Italia-Francia (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 19 dic - ´Finalmente, nei primi mesi del 2017, partiranno i lavori di scavo del nuovo tunnel ferroviario sotto il Moncenisio, destinato a sostituire la storica, e gloriosa, galleria del Frejus. Il progetto e´ cofinanziato al 40% dall´Ue, ma l´accordo fra Italia e Francia va ratificato con legge entro la fine dell´anno per non perdere 3,3 miliardi di contributi europei´. Lo ha affermato, nell´Aula della Camera, Marco Causi (Pd), relatore al disegno di legge di ratifica ed esecuzione dell´accordo tra Italia e Francia per l´avvio dei lavori definitivi della sezione transfrontaliera della nuova linea ferroviaria Torino-Lione. Il via libera definitivo del Parlamento e´ atteso per domani da parte dell´Assemblea di Montecitorio. [...]
 14/12/2016 
Ddl Tav: via libera commissione Esteri Camera, in Aula lunedi´ prossimo
(ECO) Ddl Tav: via libera commissione Esteri Camera, in Aula lunedi´ prossimo Testo ratifica accordo Italia-Francia gia´ votato dal Senato (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 14 dic - La commissione Esteri della Camera ha approvato il Ddl di ratifica ed esecuzione dell´Accordo Italia-Francia per l´avvio dei lavori definitivi della nuova linea ferroviaria Torino-Lione. Il disegno di legge sull´intesa siglata dai due Governi, con una serie di atti sottoscritti tra il febbraio 2014 e il giugno scorso, e´ stato gia´ approvato dal Senato. La Commissione ha pertanto dato mandato al relatore, Marco Causi (Pd), a riferire favorevolmente all´Aula che avviera´ la discussione generale sul provvedimento lunedi´ prossimo, 19 dicembre. [...]
Roma 07/08/2016 M.Causi
Muraro inaffidabile. Situazione inquietante
L´Unità, 6 agosto 2016, Intervista di Massimo Solani a Marco Causi sulla giunta Raggi e la questione dei rifiuti, in cui si difende l´operato di Fortini e il piano industriale di Ama approvato nel settembre 2015 dall´Assemblea capitolina, cioè dal Consiglio comunale di Roma, in cui sono contenuti (e finanziati) gli investimenti necessari negli impianti di trattamento per superare lo storico deficit di Roma. Clicca qui per leggere l´intervista [...]
Roma 28/07/2016 M.Causi
Educazione finanziaria: Governo emanerà programma con strategia nazionale
(Public Policy) - Roma, 27 lug - Entro sei mesi dall´entrata in vigore della pdl Educazione finanziaria, il governo dovrà emanare "un programma che definisca una ´Strategia nazionale per l´educazione finanziaria´, con la redazione di apposite linee guida e l´adozione delle necessarie misure organizzative da parte dei ministeri che partecipano all´attuazione del programma". Lo prevede un emendamento del Pd alla pdl Educazione finanziaria, a prima firma Marco Causi, approvato in commissione Finanze alla Camera. (...) [...]
Roma 04/05/2016 M.Causi
Panama, si sblocca l´accordo per lo scambio di informazioni fiscali
3 maggio 2016. Articolo di Roberto Petrini su Repubblica.it. Arriva nell´aula Camera, dopo sei anni stasi, la ratifica della Convezione sullo scambio di informazioni con il paese centroamericano. Panama Papers: ora indagini più veloci e retroattive fino a tre anni sull´esportazione di capitali. (...) [...]
Roma 27/04/2016 M.Causi
Accordo Italia-Panama per lo scambio di informazioni finanziarie
Marco Causi (Pd) relatore in commissione Finanze al Ddl sull´accordo in questione lo definisce «un paradosso particolarmente imbarazzate» visto che l´Italia «per il proprio ritardo nella ratifica di tale Accordo, il quale è stato invece ratificato da Panama nel maggio 2011, non sarebbe in condizione di effettuare le richieste di dati e informazioni alle autorità panamensi». Clicca qui per l´articolo di Marco Mobili su Il Sole 24 Ore del 25 aprile 2016 [...]
Roma 14/04/2016 M.Causi
Intervento di Marco Causi su Il Messaggero sul debito del Comune di Roma
14 aprile 2016, Il Messaggero pubblica un mio intervento sulla questione del debito del Campidoglio, clicca qui per scaricarlo [...]
Roma 01/04/2016 M.Causi
Il tesoretto fiscale delle quattro banche che potrebbe salvare i risparmiatori
Gianluca Paolucci, in un articolo uscito oggi, primo aprile, su La Stampa, chiarisce bene la questione dei crediti fiscali derivanti dalla svalutazione dei crediti bancari (nome in codice: DTA) attribuibili alle quattro banche su cui è stata attivata la procedura di risoluzione, oggetto di un mio emendamento al decreto BCC, ritirato su richiesta del Governo. Le norme sulla risoluzione nel decreto del novembre 2015 non chiariscono quale sarà la sorte di questi crediti fiscali. Si tratta di circa 700 milioni (...) [...]
Roma 30/03/2016 M.Causi
Giochi: riduzione slot non venga elusa e Stato ed enti locali facciano vera concertazione
(ilVelino/AGV NEWS) Roma, 01 APR - La riduzione del 30 per cento degli apparecchi da gioco prevista dalla Legge di Stabilita´ si applichi al netto delle Awp in deposito. E´ quanto auspica e chiede Marco Causi, membro della Commissione Finanze di Montecitorio in quota Pd che ha presentato un´interrogazione insieme a Michele Pelillo sull´attuale quadro delle newslot (...) [...]
Roma 30/03/2016 M.Causi
Offeso e rattristato per falsità di Marino
(AGI) - Roma, 30 mar. - "Anticipazioni giornalistiche su cio´ che Ignazio Marino avrebbe scritto in un libro che non e´ ancora in commercio riportano che io gli avrei detto, nel consigliargli le dimissioni da sindaco di Roma, questa frase: ´Tu lasci Roma, vai a Philadelphia, spegni il cellulare e diventi irreperibile per otto o dieci giorni. Cosi´ per irreperibilita´ del sindaco il governo dovra´ nominare un commissario e sciogliere consiglio e giunta´. Questa frase, o comunque l´argomentazione in essa contenuta, non mi appartiene e non la ho mai usata. Si tratta di un falso". (...) [...]
Roma 24/03/2016 M.Causi
Roma: Causi (Pd), Raggi dilettante, impari da Pizzarotti
(ANSA) - ROMA, 24 MAR - "Le opinioni di Virginia Raggi su Acea denotano dilettantismo e ideologismo, due qualita´ per nulla adatte ad un aspirante sindaco". E´ il commento di Marco Causi, deputato Pd e membro della Commissione Finanze di Montecitorio, sulle dichiarazioni in merito ad Acea della candidata 5 stelle al Campidoglio. "La Raggi mostra di non conoscere la differenza fra tasse e tariffe. Il servizio idrico, al pari di quello elettrico e del gas, e´ finanziato con le tariffe e non con le tasse. Le tariffe coprono il costo del servizio, compresi gli investimenti, e non c´e´ bisogno quindi di usare le tasse per finanziare questi settori. E´ cosi´ in tutta Europa. A Roma, poi, la tariffa idrica e´ la piu´ bassa d´Italia e la qualita´ del servizio e´ fra le migliori d´Europa. (...) [...]
Roma 10/03/2016 M.Causi
Emendamento sulle DTA delle banche soggette a risoluzione
Ho presentato un emendamento al decreto BCC per fare chiarezza sul destino di circa 700 milioni di crediti fiscali attribuibili alle quattro banche poste in risoluzione lo scorso novembre. In seguito alla mia sollecitazione è emerso che le nuove regole europee porterebbero, se pure queste risorse fossero fungibili, e quindi riconosciute dal fisco, a destinarle al fondo di risoluzione delle crisi bancarie. Clicca qui per le notizie uscite su questa vicenda. [...]
Roma 09/03/2016 M.Causi
LPN-Banche, Causi (Pd): Sui mutui proteste M5S immotivate e pretestuose
Roma, 9 mar. (LaPresse) - "La direttiva Ue sui mutui immobiliari, che l´Italia sta recependo con un decreto legislativo al vaglio del parere del Parlamento, tutela sotto molti aspetti il consumatore-debitore più delle norme vigenti. Le proteste del M5S sono del tutto immotivate e pretestuose". Così dichiara Marco Causi, deputato Pd della Commissione Finanze di Montecitorio. "Oggi infatti il debitore che smette di pagare le rate del mutuo può essere portato dalla banca in tribunale dopo 7 rate non pagate. Con la direttiva UE l´inadempienza contrattuale aumenta a 18 rate". (Segue) [...]
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40
>>

 
agenda 
in parlamento 
rassegna stampa 
contatti 
link 
liberi scambi 
roma 
saggi e scritti 
biografia 

cerca nel sito


 
Copyright © 2017 Marco Causi - Privacy Policy - made in Bycam