Roma, 13 Dicembre 2018  
HOME
Marco Causi

Professore di Economia industriale e di Economia applicata, Dipartimento di Economia, Università degli Studi Roma Tre.
Deputato dal 2008 al 2018.

La soluzione più conveniente non è sempre quella liberistica del lasciar fare e del lasciar passare, potendo invece essere, caso per caso, di sorveglianza o diretto esercizio statale o comunale o altro ancora. Di fronte ai problemi concreti, l´economista non può essere mai né liberista né interventista, né socialista ad ogni costo.
Luigi Einaudi
 



<< 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40
41 
>>
Roma 25/02/2015 M.Causi
(FIN) Dl banche: Causi (Pd), paletti a eccesso contendibilita´ ma no pregiudizi
"Evitare posizioni a priori, si guardino piani industriali" (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 25 feb - "Inserendo elementi di protezione si potra´ evitare i rischi derivanti dall´eccesso di contendibilita´, almeno nella fase di riorganizzazione, ma prima di avere posizioni a priori contro banche o imprese estere che intendono investire in Italia si guardino i piani industriali". Marco Causi (Pd), uno dei relatori al Dl banche in commissione Finanze alla Camera (insieme al Pd Luigi Taranto della commissione Attivita´ produttive), replica cosi´ a quanti paventano il rischio di scalate speculative alle popolari trasformate in spa. Con il provvedimento, aggiunge, "auspichiamo aggregazioni di carattere nazionale, ma nelle aggregazioni bancarie ci sono stati casi positivi e negativi, e su qualsiasi aggregazione bancaria resta sempre l´autorizzazione della Banca d´Italia", nel quadro, conclude, "delle norme Bce". (...) [...]
Roma 20/02/2015 M.Causi
Popolari: Causi (Pd), lavoriamo su limite diritto voto
Possibile emendamento dopo apertura Bankitalia,evitare danni Pmi (ANSA) -
ROMA, 19 FEB - Un emendamento al dl banche Popolari che fissi un limite al diritto di voto, da inserire in statuto, fra il 3 e il 5% del capitale e´ una ipotesi "su cui lavoriamo" vista anche "l´apertura" nel merito da parte della Banca d´Italia. Lo afferma il relatore Marco Causi (Pd). "Dopo aver esaminato le relazioni di Banca d´Italia e Assopopolari", "esiste un margine su cui lavorare per evitare, come ha sottolineato il presidente del Cda di Bpm Piero Giarda, che la riforma possa intaccare il sostegno delle popolari alle Pmi". (...) [...]
Roma 11/02/2015 M.Causi
Prove di intesa sul tetto al voto
Milano Finanza, 11.02.2015, articolo di Luca Gualtieri e Luisa Leone sulla riforma delle banche popolari [...]
Roma 10/02/2015 M.Causi
Popolari: Causi, Governo valuti introdurre tetto diritti voto
10:25 ROMA (MF-DJ)--"Nella trasformazione in Spa da parte di grandi istituti di natura cooperativa che hanno perso la caratteristica di mutualita´, invitiamo il Governo a valutare la possibilita´ di introdurre limiti all´esercizio del diritto di voto, in modo da mantenere la caratteristica public di questi istituti". questa la richiesta dal relatore della Commissione Finanze della Camera, Marco Causi (Pd), riferendosi al decreto di riforma delle banche popolari in Spa. "E´ una riforma molto importante, attesa da anni, con l´obiettivo di rafforzare la stabilita´ del sistema bancario. un obiettivo offensivo, non difensivo", ha puntualizzato a margine dell´avvio dell´iter del provvedimento a Montecitorio. [...]
 03/02/2015 
Dl banche: Causi (Pd), valuteremo proposta Assopopolari se non conservativa
´Preferiamo riforma in termini di consenso e non conflitto´ (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 03 feb - "Aspettiamo domani di leggere il progetto di autoriforma di Assopopolari; se sara´ in una logica di sfida e non solo in una logica conservativa la valuteremo come ispirazione, perche´ preferiamo una riforma in un quadro di consenso e non di conflittualita´". Cosi´ Marco Causi, capogruppo Pd in commissione Finanze alla Camera, dove dai prossimi giorni iniziera´ l´esame del decreto legge con le misure urgenti sul sistema bancario e, in particolare, la trasformazione in spa delle principali banche popolari. (...) [...]
Roma 28/01/2015 M.Causi
(ECO) Fisco: Zanetti, si valuta aumento tetto 700mila euro crediti compensabili
(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 28 gen - Il Governo sta verificando la possibilita´ di aumentare il limite dei 700mila euro per la compensazione dei crediti fiscali e contributivi alla luce delle novita´ introdotte dalla Legge di stabilita´ 2015 "volte ad ampliare il campo di applicazione del regime di inversione contabile in tema di Iva". Lo ha affermato il sottosegretario all´Economia, Enrizo
Zanetti, rispondendo in commissione Finanze della Camera a un´interrogazione di Paolo Petrini e Marco Causi (Pd). [...]
Roma 27/01/2015 M.Causi
Delega fiscale, Causi (Pd): per agibilità proroga serve vedere i nuovi testi
Ue guarda a delega, non possiamo permetterci di non farcela (ANSA) - ROMA, 27 GEN - "L´attuazione della delega fiscale e´ uno degli elementi su cui siamo giudicati al tavolo Ue, al pari del Jobs Act, non possiamo permetterci di non farcela". Lo osserva il capogruppo Pd in commissione Finanze della Camera, Marco Causi, al termine dell´audizione del viceministro dell´Economia Luigi Casero. (...) [...]
Roma 15/01/2015 M.Causi
Fisco, Deputati PD, Accordo con Svizzera è evento storico
(ANSA) - ROMA, 15 GEN - "La fine del segreto bancario in Svizzera e l´accordo di scambio sulle informazioni bancarie e finanziarie fra l´Italia e la Confederazione elvetica sono eventi che non e´ esagerato definire storici: cambiano in modo radicale lo scenario in cui tanti italiani hanno, negli scorsi decenni, fatto le loro scelte di investimento finanziario, anche in relazione alle loro posizioni fiscali in Italia". Lo dichiarano Marco Causi, capogruppo Pd in Commissione Finanze alla Camera e primo firmatario del disegno di legge sul rientro dei capitali dall´estero, e Giovanni Sanga, componente Pd della Commissione Finanze e relatore della stessa legge. (...) [...]
Roma 14/01/2015 M.Causi
Fisco: risoluzione Pd per migliorare minimi partite IVA
(ANSA) - ROMA, 14 GEN - "Il Pd presentera´ una risoluzione per
migliorare ulteriormente la riforma del regime dei minimi introdotta dalla Legge di Stabilita´ approvata nel dicembre
scorso". Lo annunciano Marco Causi e Giovanni Sanga, componenti Pd in Commissione Finanze della Camera. (...)
 [...]
Roma 14/01/2015 M. Causi
Prestito vitalizio, OK unanime Commissione Finanze Senato senza modifiche
(Public Policy) - Roma, 14 gen - Ok all´unanimità da parte della commissione Finanze del Senato alla proposta di legge
sul prestito vitalizio ipotecario, già approvato dalla Camera. La commissione ha approvato tre ordini del giorno
(emendamenti trasformati in Odg), mentre tutti i 12 emendamenti rimanenti sono stati ritirati ed è stato votato
all´unanimità il mandato al relatore Francesco Giacobbe (Pd). Con l´ok da parte dell´Aula del Senato, la legge, di
iniziativa di Marco Causi (Pd), diventerà legge. (...) [...]
Roma 07/01/2015 M.Causi
Così la soglia del 3 per cento salterà per le frodi fiscali
Articolo di Mario Sensini, Corriere della Sera, 7 gennaio 2015. Per chi è interessato, in questo articolo si trova una ricostruzione molto bene informata della vicenda legata al decreto contenente la riforma del penale tributario e il famigerato emendamento del "3 per cento" [...]
 04/12/2014 
Imu,Causi:Mef rinvia pagamento su terreni agricoli comuni montani
Previsto per il 16 dicembre (askanews) - Roma, 4 dic 2014 - Rinvio per il pagamento dell´Imu sui terreni agricoli dei comuni montani, previsto per il 16 dicembre. Lo dichiara il capogruppo Pd in commissione Finanze Causi. Rispondendo ad un´interrogazione presentata dal gruppo Pd in Commissione Finanze della Camera dei Deputati a prima firma Marco Causi, il sottosegretario all´Economia Baretta ha informato che "il Governo sta provvedendo ad una modifica delle modalita´ relative all´applicazione del decreto legge 66/2014 relative all´Imu agricola, con l´obiettivo di rinviarne il pagamento stabilito per il 16 dicembre 2014, anche al fine di rivedere i criteri applicativi. La soluzione tecnica sara´ predisposta a breve e verra´ adottata dal Consiglio dei Ministri con le modalita´ piu´ opportune". [...]
Roma 03/12/2014 M.Causi
Ecco i benefici economici delle novità normative sui buoni pasto
Le Formiche.net. Articolo di Valeria Covato.
A beneficiarne sono circa 2,3 milioni di lavoratori, ma con i suoi 2,7 miliardi di euro il mercato dei buoni pasto coinvolge anche datori di lavoro, aziende emettitrici ed esercizi di ristorazione convenzionati.
A questi numeri di sistema avrà pensato anche la commissione Bilancio della Camera, visto il recente via libera all´aumento della deducibilità dei buoni pasto ai fini fiscali contenuto in un emendamento poi approvato. LA NUOVA SOGLIA DI ESENZIONE Grazie all´emendamento (primo firmatario Marco Causi del Pd) alla legge di Stabilità, la soglia esentasse dei buoni pasto, ferma da quindici anni a 5,29 euro, passerà dal 1 luglio a 7 euro. (...) [...]
Roma 29/11/2014 M.Causi
Roma: Causi, noi non siamo quelli del patto della pajata
´Serve un cambio di passo, ci sono cinque strade da percorrere´ (ANSA) - ROMA, 28 NOV - "Per Roma adesso si apre la fase 2, quella degli investimenti strategici, attraverso il metodo della collaborazione istituzionale, senza litigi e con una seria programmazione pluriennale. Noi non siamo quelli del patto della pajata". Lo ha detto il coordinatore del gruppo di lavoro per la Conferenza Programmatica del Pd Roma e senatore Marco Causi.
Causi ha parlato della necessita´ "di un cambio di passo" con il "Pd che deve indicare un sentiero di marcia. Roma ha bisogno di un lavoro eccezionale che compatti tutte le forze della citta´. Bisogna stare in campo nell´emergenza e non scappare dalle responsabilita´, bisogna costringere la politica romana a occuparsi di piu´ delle scelte concrete e meno delle diatribe".
Per il senatore Pd, gia´ assessore al bilancio nella giunta Veltroni, ci sono cinque strade da percorrere (...) [...]
Roma 26/11/2014 M.Causi
(ECO) Ddl stabilita´: esteso l´uso delle banche dati contro l´evasione
Emendamento Pd, analisi non solo su ´selezionati´ (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 26 nov - L´Agenzia delle entrate potra´ utilizzare le informazioni delle banche dati "per l´analisi del rischio evasione", senza i limiti di selezione dei contribuenti previsti nel 2011 dal cosiddetto decreto legge ´Salva Italia´. Lo stabilisce un emendamento del Pd (primo firmatario Marco Causi) al Ddl stabilita´ approvato dalla commissione Bilancio della Camera. Le stesse informazioni raccolte dall´Agenzia delle entrate attraverso le banche dati (...) [...]
<< 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40
41 
>>

 
agenda 
in parlamento 
rassegna stampa 
contatti 
link 
liberi scambi 
roma 
saggi e scritti 
biografia 

cerca nel sito


 
Copyright © 2018 Marco Causi - Privacy Policy - made in Bycam