Roma, 18 Ottobre 2017  
HOME
Marco Causi
Professore di Economia politica, Facoltà di Economia "Federico Caffè", Università Roma Tre
Deputato dal 2008, rieletto nel febbraio 2013
 
Una bussola virtuale dell´economia reale
Questo sito è a disposizione di chi voglia affrontare i temi del nostro tempo, con la curiosità per il mondo
 
La soluzione più conveniente non è sempre quella liberistica del lasciar fare e del lasciar passare, potendo invece essere, caso per caso, di sorveglianza o diretto esercizio statale o comunale o altro ancora. Di fronte ai problemi concreti, l´economista non può essere mai né liberista né interventista, né socialista ad ogni costo.
Luigi Einaudi
 



<< 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40
41 
>>
Roma 02/04/2015 M.Causi
Fisco: Causi (Pd), bonus 80 euro ha ridotto pressione fiscale di mezzo punto di PIL
Vale 10 miliardi, cioe´ 0,6 punti di Pil (ANSA) - ROMA, 2 APR - "Con gli 80 euro la pressione fiscale si e´ ridotta nel 2014 al 42,9 per cento del Pil contro il 43,4 del 2013, scendendo di mezzo punto". Cosi´ Marco Causi, capogruppo Pd in Commissione Finanze a Montecitorio, commenta i dati Istat di contabilita´ nazionale pubblicati oggi. (...) [...]
Roma 01/04/2015 M.Causi
Il gioco regolato e quello senza regole: avanti con la riforma
Qualche settimana fa la Corte di Giustizia Europea ha dato ragione allo Stato italiano in un passaggio importante del lungo conflitto che vede l´amministrazione italiana scontrarsi con i giganti multinazionali, dalle configurazioni societarie spesso poco trasparenti, che vorrebbero liberalizzare e deregolamentare il gioco d´azzardo. Su questa sentenza ho proposto un Question Time in Commissione finanze. Cicca qui per i testi del question time e della risposta del Governo e per la rassegna stampa [...]
Roma 25/03/2015 M.Causi
Agenzie fiscali: Governo risponde su emergenza. Inoppurtune dichiarazioni Zanetti
Agenzie fiscali, Causi (Pd): Governo risponde su emergenza. Ma inopportune dichiarazioni Zanetti. di com/fch- 25 marzo 2015 19:27 fonte ilVelino/AGV NEWS (...) [...]
Roma 12/03/2015 M.Causi
Popolari, il giorno della riforma. La camera dice 290 sì. Ora al senato
Italiaoggi.it, 12 marzo 2015, articolo di Giampiero Di Santo.
Via libera dell´aula della camera, con 290 sì, 149 no e 7 astensioni al decreto banche che contiene, tra l´altro, la riforma delle Popolari. Il provvedimento passerà quindi all´esame del senato in seconda lettura. (...) [...]
Roma 12/03/2015 M.Causi
Conti correnti trasferiti in dodici giorni gratis
La Repubblica, 12 marzo 2015, articolo di Vittoria Puledda sulle nuove norme in tema di portabilità dei conti di pagamento [...]
Roma 11/03/2015 M.Causi
IRPEF: il piano per lo stop alle addizionali
13 febbraio 2015, Il Messaggero, articolo di Andrea Bassi. L´articolo riprende e commenta la proposta di abolire una delle due addizionali Irpef (quella comunale o quella regionale) in occasione del varo della nuova Local Tax. Il tema fa parte del "pacchetto" di completamento della riforma tributaria proposto alla discussione nella mia relazione del 9 marzo al seminario sul fisco del PD. [...]
Roma 11/03/2015 M.Causi
Decreto Popolari: portabilita´ cc 12 giorni, multe inadempienti
(ANSA) - ROMA, 11 MAR - L´Assemblea di Montecitorio ha approvato all´unanimita´ le nuove norme sulla portabilita´ rapida e gratuita di conti di pagamento e conti titoli (390 i si´). La nuova formulazione, ha ricordato il relatore Marco Causi (Pd) "recepisce per intero la direttiva Ue in materia". (...) [...]
Roma 10/03/2015 M.Causi
Il Pd: alleggerire la local tax sulle imprese
Marco Mobili, Il Sole 24 Ore, 10 marzo 2015 - Le indicazioni contenute nel nuovo piano del Pd sul sistema tributario presentato ieri da Marco Causi nel corso dell´incontro sul fisco tra i deputati Pd e il segretario-premier Matteo Renzi (...) [...]
Roma 10/03/2015 M.Causi
DL BANCHE: CAUSI, VALUTIAMO RISCRITTURA NORMA PORTABILITA´ CONTI CORRENTI
In arrivo correzioni all´articolo 2 (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 10 mar - L´Aula della Camera ha accantonato l´esame degli emendamenti all´articolo 2 del decreto legge con le misure urgenti sul sistema bancario. La norma riguarda la portabilita´ dei conti correnti e il relatore al provvedimento, Marco Causi (Pd), nel richiedere il rinvio dei relativi pareri, ha annunciato: "Abbiamo in corso, nel comitato dei 18 un´ipotesi di riscrittura" dell´articolo". Secondo quanto si apprende, la modifica preannunciata dovrebbe consentire il recepimento completo della direttiva Ue in materia. [...]
Roma 06/03/2015 M.Causi
Popolari: Causi (Pd), modifiche non sono annacquamento
(ANSA) - ROMA, 6 MAR - "Le modifiche apportate alla riforma delle Banche popolari non rappresentano nel modo piu´ assoluto un suo annacquamento". Lo dichiara Marco Causi, relatore del decreto all´esame del Parlamento e capogruppo PD in Commissione Finanze a Montecitorio.
"L´impianto della riforma e´ confermato su tutta la linea: gli istituti di credito con attivi superiori a 8 miliardi di euro dovranno diventare Societa´ per Azioni e rinunciare al principio "una testa un voto" entro 18 mesi. (...) [...]
Roma 05/03/2015 M.Causi
Popolari, Camera approva: tetto 5% diritti voto per 2 anni
ROMA (Reuters) - 5 marzo 2015 - Le grandi banche popolari potranno adottare per al massimo due anni un tetto pari al 5% dei diritti di voto dopo la trasformazione in società per azioni.
Lo prevede un emendamento al decreto sul sistema bancario e sugli investimenti approvato dalle commissioni Finanze e Attività produttive della Camera.

Seppur con alcune rifiniture, l´impianto dell´articolo 1 resta quindi confermato: gli istituti di credito con attivi superiori a 8 miliardi di euro dovranno rinunciare al principio ´una testa, un voto´.
La nuova governance punta a favorire le aggregazioni interne e a rendere più facile raccogliere capitali, in un contesto che vede la vigilanza unica europea imporre requisiti patrimoniali sempre più severi. (...) [...]
Roma 04/03/2015 M.Causi
DL banche: Relatori, Enti previdenziali in SpA patrimonializzazione imprese
Oltre agli investitori istituzionali e professionali (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 03 mar - Nel capitale della ´Societa´ di servizio per la patrimonializzazione e la ristrutturazione delle imprese´ prevista dal Dl banche potranno entrare anche gli enti previdenziali. Lo stabilisce l´emendamento dei relatori al provvedimento in discussione alla Camera, Marco Causi e Luigi Taranto (Pd), che introduce anche misure per la promozione degli investimenti. Il testo del decreto legge limita l´accesso al capitale della ´spa´ ai soli investitori istituzionali e professionali. La proposta di modifica estende inoltre il campo di intervento della societa´ a tutti settori (sopprimendo il riferimento alle imprese "industriali") e aggiunge anche finalita´ di carattere occupazionali, all´obiettivo del condolidamento industriale. (RADIOCOR) [...]
Roma 25/02/2015 M.Causi
(FIN) Dl banche: Causi (Pd), paletti a eccesso contendibilita´ ma no pregiudizi
"Evitare posizioni a priori, si guardino piani industriali" (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 25 feb - "Inserendo elementi di protezione si potra´ evitare i rischi derivanti dall´eccesso di contendibilita´, almeno nella fase di riorganizzazione, ma prima di avere posizioni a priori contro banche o imprese estere che intendono investire in Italia si guardino i piani industriali". Marco Causi (Pd), uno dei relatori al Dl banche in commissione Finanze alla Camera (insieme al Pd Luigi Taranto della commissione Attivita´ produttive), replica cosi´ a quanti paventano il rischio di scalate speculative alle popolari trasformate in spa. Con il provvedimento, aggiunge, "auspichiamo aggregazioni di carattere nazionale, ma nelle aggregazioni bancarie ci sono stati casi positivi e negativi, e su qualsiasi aggregazione bancaria resta sempre l´autorizzazione della Banca d´Italia", nel quadro, conclude, "delle norme Bce". (...) [...]
Roma 20/02/2015 M.Causi
Popolari: Causi (Pd), lavoriamo su limite diritto voto
Possibile emendamento dopo apertura Bankitalia,evitare danni Pmi (ANSA) -
ROMA, 19 FEB - Un emendamento al dl banche Popolari che fissi un limite al diritto di voto, da inserire in statuto, fra il 3 e il 5% del capitale e´ una ipotesi "su cui lavoriamo" vista anche "l´apertura" nel merito da parte della Banca d´Italia. Lo afferma il relatore Marco Causi (Pd). "Dopo aver esaminato le relazioni di Banca d´Italia e Assopopolari", "esiste un margine su cui lavorare per evitare, come ha sottolineato il presidente del Cda di Bpm Piero Giarda, che la riforma possa intaccare il sostegno delle popolari alle Pmi". (...) [...]
Roma 11/02/2015 M.Causi
Prove di intesa sul tetto al voto
Milano Finanza, 11.02.2015, articolo di Luca Gualtieri e Luisa Leone sulla riforma delle banche popolari [...]
<< 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40
41 
>>

 
agenda 
in parlamento 
rassegna stampa 
contatti 
link 
liberi scambi 
roma 
saggi e scritti 
biografia 

cerca nel sito


 
Copyright © 2017 Marco Causi - Privacy Policy - made in Bycam