Roma, 21 Luglio 2017  
HOME
Marco Causi
Professore di Economia politica, Facoltà di Economia "Federico Caffè", Università Roma Tre
Deputato dal 2008, rieletto nel febbraio 2013
 
Una bussola virtuale dell´economia reale
Questo sito è a disposizione di chi voglia affrontare i temi del nostro tempo, con la curiosità per il mondo
 
La soluzione più conveniente non è sempre quella liberistica del lasciar fare e del lasciar passare, potendo invece essere, caso per caso, di sorveglianza o diretto esercizio statale o comunale o altro ancora. Di fronte ai problemi concreti, l´economista non può essere mai né liberista né interventista, né socialista ad ogni costo.
Luigi Einaudi
 



01 02 03 04 05 06 07  >>
Roma 09/12/2016 M.Causi
IVA su ebook abbassata al 4 per cento: una vittoria italiana in Europa
(finanza pubblica)
La Commissione Europea ha deciso che l´IVA sui libri digitali venga abbassata dall´attuale 22 per cento al 4 per cento, lo stesso livello gravante sui libri cartacei. E´ il contenuto culturale che conta, insomma, non il supporto che lo veicola. Questa norma era stata adottata in Italia l´anno scorso, inserita nella legge di stabilità 2015 con un emendamento proposto dai deputati e deputate PD della Commissione finanze di Montecitorio, con la mia prima firma (vedi in questo sito la nota del 7 novembre 2014). Insomma, una vera soddisfazione: il lavoro parlamentare ne è spesso avaro, ma in questo caso l´Italia ha vinto una battaglia importante in Europa, una battaglia avviata da un emendamento parlamentare. Clicca qui per ulteriori materiali sull´argomento [...]
Roma 14/07/2016 M.Causi
Gestione del debito pubblico e uso dei derivati: approvata risoluzione Causi
(finanza pubblica)
A conclusione di un´indagine conoscitiva svolta dalla Commissione Finanze della Camera dei Deputati sulla gestione del debito pubblico e sull´uso dei derivati, è stata approvata una Risoluzione a prima firma Causi che, nel ricostruire in modo dettagliato la storia della gestione del debito sovrano italiano fin dagli anni ´90, impegna il Governo a nuove procedure di trasparenza e di accountability (...) [...]
Roma 19/05/2016 M.Causi
L´accordo fiscale fra Italia e Panama
(finanza pubblica)
La Camera ha approvato la ratifica dell´accordo di scambio di informazioni fiscali fra Italia e Panama. Alla luce delle notizie sui "Panama papers" si tratta di un accordo importante e complicato. Per saperne di più, clicca qui per leggere la dichiarazione di voto in aula che il gruppo PD mi ha affidato il 17 maggio. [...]
Roma 16/07/2015 M.Causi
Nuovo catasto e invarianza di gettito: la clausola è vera
(finanza pubblica)
Il Sole 24 Ore, 17 luglio 2015 - I motivi per riformare il catasto sono tanti. Le metodologie di estimo risalgono al 1939. L´aggiornamento più recente è del 1989. La distanza fra valori catastali e valori di mercato è, in media, di circa il doppio, ma mai come in questo caso vale il caveat di Trilussa: la distanza è molto più elevata in alcuni casi − tipicamente, le zone urbanisticamente consolidate − e più bassa in altri − tipicamente, le zone periferiche delle grandi aree metropolitane con le costruzioni più recenti. [...]
 18/06/2015 
(ECO) Fisco: ok unanime commissione Camera a Dlgs fattura elettronica. Causi (Pd), recuperato lo spirito originario della delega
(finanza pubblica)
(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 18 giu - La commissione Finanze della Camera ha votato all´unanimita´ il parere favorevole sul Dlgs di attuazione della delega fiscale relativo alla fatturazione elettronica e alla trasmissione telematica dei dati. Il parere non prevede condizioni ma solamente osservazioni. Lo riferisce il capogruppo Pd in Commissione, Marco Causi, esprimendo "grande soddisfazione politica per il voto unanime", anche perche´, ha fatto rilevare "e´ stato recuperato lo spirito originario della delega fiscale". (...) [...]
Roma 10/03/2015 M.Causi
Riforma delle politiche tributarie: a che punto siamo?
(finanza pubblica)
Le distorsioni e le inefficienze del sistema tributario italiano da superare con il processo di riforma in corso sono riconducibili a due grandi capitoli: disegno del sistema tributario e amministrazione delle imposte. In questa nota faccio il punto di "metà legislatura" sulle azioni avviate e su quelle da programmare per i prossimi mesi. La nota è una rielaborazione del documento che ha fatto da base alla sessione dedicata al fisco, svoltasi il 9 marzo, nell´ambito degli incontri fra il Gruppo parlamentare del PD e il Presidente del Consiglio Matteo Renzi. [...]
Roma 12/01/2015 M.Causi
La riforma del sistema sanzionatorio dei reati tributari
(finanza pubblica)
Lo schema di decreto per l´attuazione della delega fiscale contenente la riforma del sistema sanzionatorio dei reati tributari: una presentazione e spiegazione in forma di FAQ del testo discusso nel Consiglio dei Ministri del 24 dicembre e successivamente ritirato. [...]
Roma 07/11/2014 M.Causi
Attuazione della delega fiscale: a che punto siamo?
(finanza pubblica)
Il Governo Renzi ha annunciato che intende accelerare sull´attuazione della delega fiscale. Facciamo il punto sullo stato di realizzazione e sui decreti che saranno emanati fra novembre e dicembre. Alcune slides preparate da Marco Causi (...) [...]
Roma 07/11/2014 M.Causi
Gli emendamenti PD Commissione Finanze alla Legge di stabilità 2015
(finanza pubblica)
La Commissione finanze di Montecitorio ha votato ieri il parere favorevole alla Legge di stabilità 2015, suggerendo anche una serie di possibili modifiche migliorative. Il gruppo del PD ha, di conseguenza, presentato alcuni emendamenti. Leggi qui le informazioni di merito [...]
Roma 17/10/2014 M.Causi
Emersione dei capitali, voluntary disclosure e nuovo reato di autoriciclaggio
(finanza pubblica)
La Camera dei Deputati ha approvato il testo di una legge che introduce una procedura per regolarizzare i capitali nascosti detenuti da cittadini e imprese italiani, senza anonimato e pagando quanto dovuto al fisco. Il progetto, che adesso passa al Senato per la seconda lettura, ripropone i contenuti di un decreto emanato dal governo Letta, ma non convertito dal Parlamento, e li arricchisce sotto molti aspetti. (...) [...]
Roma 10/07/2014 M.Causi
Dieci motivi per dire no alla proposta M5S di sopprimere Equitalia
(finanza pubblica)
1. Il mestiere dell´esattore non genera consenso per chi lo fa: ne sanno qualcosa i marchigiani, esattori di Sisto V, e ancora oggi presi di mira dal detto "meglio un morto in casa che un marchigiano alla porta". Equitalia non è amata, soprattutto nei tempi della drammatica crisi economica e sociale che l´Italia attraversa, ma fa un mestiere che qualcuno deve fare in uno Stato, e cioè quello di raccogliere le imposte quando queste non vengono pagate spontaneamente. La riscossione coattiva infatti, quella che usa strumenti pesanti e forti, come i pignoramenti, non può che essere − al pari dell´uso della forza nelle attività di polizia − monopolio legale dello Stato. [...]
Roma 03/07/2014 M.Causi
FISCO: CAUSI "PRENDE FORMA VIA ITALIANA A RIENTRO CAPITALI"
(finanza pubblica)
ROMA (ITALPRESS) − "Prende forma la via italiana al rientro dei
capitali, senza condoni e con l´introduzione del reato di
riciclaggio". Lo dichiara Marco Causi, capogruppo Pd in
Commissione Finanze alla Camera. "La commissione Finanze della
Camera - spiega Causi - ha concluso l´esame sul disegno di legge
riguardante il rientro di capitali e, oggi, sono stati votati due
importanti emendamenti proposti dal Partito Democratico.
 [...]
Roma 27/06/2014 M.Causi
RIFORMA BILANCIO,PROPOSTA PD: PLURIENNALE, DI CASSA E CON INDICATORI OBIETTIVO
(finanza pubblica)
CAUSI: BENE INTENZIONE GOVERNO ACCOGLIERLA IN ATTUAZIONE DELEGA RIFORMA

(Public Policy) - Roma, 27 giu - Il Pd ha depositato in Parlamento una proposta di legge per la riforma della struttura di bilancio che si orienta su tre cardini: prevede un bilancio di sola cassa; indicatori di obiettivo e risultato di ciascun ufficio delle Pa; una programmazione strategica pluriennale. (...)

 [...]
Roma 08/04/2014 M.Causi
I tributi comunali nel decreto enti locali, ovvero: avrà mai termine questa storia infinita?
(finanza pubblica)
Il decreto 16 del 2014 contiene una manutenzione del sistema dei tributi locali, così come era stato definito dalla Legge di stabilità 2014.
Il fatto stesso che sia necessario un intervento di manutenzione a soli tre mesi di distanza segnala chiaramente che l´impianto adottato nella Legge di stabilità non è ottimale. Mi permetto di affermare che non lo sarà neppure dopo le misure correttive di questo decreto: sarà necessario, nel campo dei tributi locali, un intervento di vera riforma e risistemazione, che ci faccia uscire dal caos normativo degli ultimi tre anni. (...) [...]
 04/04/2014 
(ECO) Dl enti locali: Pd, si´ Commissioni a 28,5 mln a Roma per differenziata
(finanza pubblica)
In piano rientro deficit anche incassi vendite patrimoniali (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 04 apr - "Le commissioni Bilancio e Finanze della Camera hanno approvato l´emendamento del Pd per reintrodurre il contributo statale di 28,5 milioni di euro per sostenere la raccolta differenziata dei rifiuti a Roma, cancellato un mese fa per colpa dell´ostruzionismo di Lega e 5Stelle". Lo annuncia in una nota Marco Causi, capogruppo Pd in commissione Finanze, commentando i lavori sul Dl enti locali, licenziato la notte scorsa dalle commissioni di Montecitorio. "E´ stata approvata - aggiunge Causi - anche un´altra proposta del Pd, che consente al Comune di Roma di utilizzare i proventi delle vendite patrimoniali per il riequilibrio del bilancio corrente". Con queste novita´ normative, fa rilevare Causi, "il piano di rientro triennale che il Comune dovra´ perseguire per riequilibrare il grave deficit corrente ereditato, pur non dovendo derogare al necessario rigore, potra´ trovare modalita´ di [...]
01 02 03 04 05 06 07  >>

 
agenda 
in parlamento 
rassegna stampa 
contatti 
link 
liberi scambi 
 economia 
 finanza pubblica 
 mezzogiorno e sicilia 
roma 
saggi e scritti 
biografia 

cerca nel sito


 
Copyright © 2017 Marco Causi - Privacy Policy - made in Bycam