Roma, 19 Gennaio 2018  
HOME
Marco Causi
Professore di Economia politica, Facoltà di Economia "Federico Caffè", Università Roma Tre
Deputato dal 2008, rieletto nel febbraio 2013
 
Una bussola virtuale dell´economia reale
Questo sito è a disposizione di chi voglia affrontare i temi del nostro tempo, con la curiosità per il mondo
 
La soluzione più conveniente non è sempre quella liberistica del lasciar fare e del lasciar passare, potendo invece essere, caso per caso, di sorveglianza o diretto esercizio statale o comunale o altro ancora. Di fronte ai problemi concreti, l´economista non può essere mai né liberista né interventista, né socialista ad ogni costo.
Luigi Einaudi
 



17/10/2014 M.Causi
Emersione dei capitali, voluntary disclosure e nuovo reato di autoriciclaggio

La Camera dei Deputati ha approvato il testo di una legge che introduce una procedura per regolarizzare i capitali nascosti detenuti da cittadini e imprese italiani, senza anonimato e pagando quanto dovuto al fisco. Il progetto, che adesso passa al Senato per la seconda lettura, ripropone i contenuti di un decreto emanato dal governo Letta, ma non convertito dal Parlamento, e li arricchisce sotto molti aspetti.

Da un lato, la regolarizzazione spontanea permette di abbattere sanzioni e interessi, e riduce anche in modo molto ampio il rischio di conseguenze penali per eventuali reati di tipo tributario; dall´altro lato, è stato introdotto nel testo il nuovo reato di autoriciclaggio, che punisce le condotte di occultamento dei proventi derivanti da reati non colposi da parte di chi ha commesso il reato, e non solo − come oggi prevede il codice penale − da parte di intermediari.

La via italiana all´emersione dei capitali, sia di quelli esportati sia di quelli detenuti in Italia, punta così sulla carota degli sconti - chi riemerge entro il 15 settembre 2015 ha forti facilitazioni monetarie e non rischia di essere imputato per riciclaggio e per un ampio spettro di reati tributari - e sul bastone del nuovo reato - chi non dovesse riemergere e decidesse invece di spostare i soldi verso i paradisi fiscali che mantengono il segreto bancario (dove, è bene ricordare, non ci sono più la Svizzera, il Lussemburgo, San Marino, e tutti gli altri paesi che si stanno adeguando ai nuovi standard internazionali di trasparenza finanziaria), deve sapere che non rischia solo per gli eventuali reati tributari che stanno all´origine dell´esportazione dei capitali ma anche per il reato di autoriciclaggio.

Nella nota scaricabile qui sotto si forniscono le informazioni di contesto e l´analisi dei contenuti del testo approvato.

Il secondo documento scaricabile qui sotto è la memoria scritta dell´audizione fornita alla Camera da Francesco Greco sul nuovo reato di autoriciclaggio.

Nel terzo documento allegato, la dichiarazione di voto per il gruppo PD di Marco Causi.

 



 
Leggi qui la nota di Marco Causi
Memoria di Francesco Greco su autoriciclaggio
Scarica qui la dichiarazione di voto di Marco Causi

<< INDIETRO
 
agenda 
in parlamento 
rassegna stampa 
contatti 
link 
liberi scambi 
 economia 
 finanza pubblica 
 mezzogiorno e sicilia 
roma 
saggi e scritti 
biografia 

cerca nel sito


 
Copyright © 2018 Marco Causi - Privacy Policy - made in Bycam