Roma, 18 Gennaio 2017  
HOME
Marco Causi
Marco Causi
Professore di Economia politica, Facoltà di Economia "Federico Caffè", Università Roma Tre
Deputato dal 2008, rieletto nel febbraio 2013
 
Una bussola virtuale dell´economia reale
Questo sito è a disposizione di chi voglia affrontare i temi del nostro tempo, con la curiosità per il mondo
 
La soluzione più conveniente non è sempre quella liberistica del lasciar fare e del lasciar passare, potendo invece essere, caso per caso, di sorveglianza o diretto esercizio statale o comunale o altro ancora. Di fronte ai problemi concreti, l´economista non può essere mai né liberista né interventista, né socialista ad ogni costo.
Luigi Einaudi
 


economia
economia
economia
Roma 16/01/2017 M.Causi
Il debito del Comune di Roma: precisazioni
Servono chiarezza e parole di verità sulla vicenda del debito storico di Roma che riemerge nella polemica politico giornalistica. La nostra amministrazione trovò uno stock di debito finanziario pari a 6 miliardi di euro. Nei nostri sette anni abbiamo contratto nuovi mutui solo per investimenti (nella maggior parte per le linee metrò B1 e C) portando il debito finanziario a sette miliardi. In termini pro capite si trattava di una cifra inferiore a quelle dei Comuni di Milano e Torino. Roma 2480 euro per abitante, Milano 2801, Torino 3446. La cifra sale a dieci miliardi sommando al debito finanziario molte altre voci che hanno natura diversa ed eterogenea. Il governo Berlusconi, ad esempio, spostò impegni di spesa della giunta Alemanno e li scaricò impropriamente sul debito storico. La cifra di ventidue miliardi è il prodotto di una fantasia contabile e di una manovra politica. Si sommano, per arrivare a questo numero, anche gli interessi da pagare nei prossimi decenni... [...]
Attività 2010-2012. Un rendiconto

Banche, Causi a Schauble: misure italiane coerenti con regole Ue
Banche, Causi a Schauble: misure italiane coerenti con regole Ue Germania ha impiegato 250mld, a noi ne basteranno 20 Roma, 28 dic. (askanews) - "Vorrei tranquillizzare il Ministro delle finanze della Germania Federale: i provvedimenti del governo italiano sulle crisi bancarie sono pienamente coerenti con le regole europee, le quali non impediscono interventi precauzionali effettuati dallo Stato per evitare rischi di natura sistemica". Lo dichiara Marco Causi, deputato e componente Pd in Commissione Esteri alla Camera. "Il Ministro Schauble - continua - d´altra parte sa bene che la Germania ha impiegato circa 250 miliardi di risorse pubbliche per stabilizzare il suo sistema bancario, mentre all´Italia ne basteranno meno di 20. Il vero punto di novità emerso dalle crisi bancarie italiane in relazione alle norme europee sul ´bail in´, riguarda il trattamento degli obbligazionisti subordinati retail (...)

 
Tav: via libera della Camera a ratifica accordo con la Francia
Tav: via libera della Camera a ratifica accordo con la Francia (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 20 dic - Via libera definitivo della Camera al disegno di legge di ratifica dell´accordo con la Francia per l´avvio dei lavori definitivi della sezione transfrontaliera della linea ferroviaria Torino-Lione. Nella votazione finale si sono registrati 285 si´, 103 no e tre astenuti. Sul provvedimento M5S ha attuato l´ostruzionismo. Come ha ricordato il relatore, Marco Causi (Pd), il costo del progetto della sezione transfrontaliera e´ di 8,3 miliardi di euro ai prezzi del 2012, di cui 3,3 finanziati dall´Ue. Per arrivare al costo complessivo della Torino-Lione si devono considerare gli ulteriori investimenti, a totale carico nazionale, sulle tratte di adduzione fino a Torino e Lione. red (RADIOCOR)

 
Ddl Tav: Causi (Pd), lavori sotto il Moncenisio al via nei primi mesi 2017
Ddl Tav: Causi (Pd), lavori sotto il Moncenisio al via nei primi mesi 2017 Domani atteso ok definitivo Camera ad accordo Italia-Francia (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 19 dic - ´Finalmente, nei primi mesi del 2017, partiranno i lavori di scavo del nuovo tunnel ferroviario sotto il Moncenisio, destinato a sostituire la storica, e gloriosa, galleria del Frejus. Il progetto e´ cofinanziato al 40% dall´Ue, ma l´accordo fra Italia e Francia va ratificato con legge entro la fine dell´anno per non perdere 3,3 miliardi di contributi europei´. Lo ha affermato, nell´Aula della Camera, Marco Causi (Pd), relatore al disegno di legge di ratifica ed esecuzione dell´accordo tra Italia e Francia per l´avvio dei lavori definitivi della sezione transfrontaliera della nuova linea ferroviaria Torino-Lione. Il via libera definitivo del Parlamento e´ atteso per domani da parte dell´Assemblea di Montecitorio.

 
Ddl Tav: via libera commissione Esteri Camera, in Aula lunedi´ prossimo
(ECO) Ddl Tav: via libera commissione Esteri Camera, in Aula lunedi´ prossimo Testo ratifica accordo Italia-Francia gia´ votato dal Senato (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 14 dic - La commissione Esteri della Camera ha approvato il Ddl di ratifica ed esecuzione dell´Accordo Italia-Francia per l´avvio dei lavori definitivi della nuova linea ferroviaria Torino-Lione. Il disegno di legge sull´intesa siglata dai due Governi, con una serie di atti sottoscritti tra il febbraio 2014 e il giugno scorso, e´ stato gia´ approvato dal Senato. La Commissione ha pertanto dato mandato al relatore, Marco Causi (Pd), a riferire favorevolmente all´Aula che avviera´ la discussione generale sul provvedimento lunedi´ prossimo, 19 dicembre.

 
agenda 
in parlamento 
rassegna stampa 
contatti 
link 
liberi scambi 
roma 
saggi e scritti 
biografia 

cerca nel sito


 


Copyright © 2017 Marco Causi - Privacy Policy - made in Bycam
obiettivocomune.it nelmerito.com centroeuroparicerche.it l'unita.it