Roma, 08 Dicembre 2019  
HOME
Marco Causi

Professore di Economia industriale e di Economia applicata, Dipartimento di Economia, Università degli Studi Roma Tre.
Deputato dal 2008 al 2018.

La soluzione più conveniente non è sempre quella liberistica del lasciar fare e del lasciar passare, potendo invece essere, caso per caso, di sorveglianza o diretto esercizio statale o comunale o altro ancora. Di fronte ai problemi concreti, l´economista non può essere mai né liberista né interventista, né socialista ad ogni costo.
Luigi Einaudi
 



10/03/2016 M.Causi
Emendamento sulle DTA delle banche soggette a risoluzione
Banche: emendamento per cedere crediti imposta a 4 good bank 

(ANSA) - ROMA, 10 MAR - Consentire il trasferimento di crediti d´imposta su Dta (deferred tax asset) maturati entro il 22 novembre scorso dalle vecchie Banca Etruria, Banca Marche, Carife e Carichieti alle 4 good bank nate dopo il salvataggio del governo. A questo puntano due emendamenti a firma di Marco Causi (Pd) che rispondono a una sollecitazione arrivata nei giorni scorsi anche dal responsabile vigilanza della Banca d´Italia Carmelo Barbagallo. Con uno si prevede che le Dta appunto possano essere cedute da un ente sottoposto a risoluzione (le vecchie banche) a un ente ponte (le 4 good bank) anche se non sono parte dello stesso gruppo. Un secondo emendamento prevede invece che sia retroattivo al 1 novembre 2015, e quindi valido anche nel caso degli istituti salvati a novembre, il nuovo regime fiscale - previsto dopo l´introduzione delle norme sulle risoluzioni delle crisi bancarie - della cessione di diritti, attivita´ e passivita´ di un ente sottoposto a risoluzione a un ente ponte, disciplinato nel decreto. Le norme prevedono che tali cessioni non implichino il realizzo di plusvalenze o minusvalenze a fini fiscali e permettono il subentro dell´ente ponte nella posizione dell´ente posto in risoluzione in relazione ai diritti, attivita´ e passivita´ cedute, nonche´ il trasferimento delle perdite fiscali pregresse. (ANSA). GAS 10-MAR-16 16:08 NNNN

Banche: Causi, crediti fisco bad bank a fondo risoluzione 

(ANSA) - ROMA, 16 MAR - "In attesa di una valutazione definitiva da parte del governo, mi sembra di capire, per le informazioni finora acquisite, che i crediti fiscali che attualmente, in assenza di adeguata normativa, restano all´interno delle 4 banche in via di risoluzione dovrebbero, se realizzati, essere obbligatoriamente trasferiti al fondo nazionale di risoluzione" che ha fornito le risorse per la creazione delle 4 good bank. Lo spiega Marco Causi, deputato del Pd, che ha presentato un emendamento al decreto banche per consentire che le Dta possano passare dalle bad bank agli enti ponte (le 4 nuove good bank). "Per il ristoro che sara´ riconosciuto in sede arbitrale agli obbligazionisti - aggiunge - quelle somme quindi non sono utilizzabili" come ipotizzato inizialmente dallo stesso Causi. Per gli indennizzi "va invece usato l´apposito fondo da 100 milioni" istituito con la legge di Stabilita´, "eventualmente aumentandolo se nel corso del tempo dovesse rivelarsi insufficiente". "A questo punto - conclude - mi sembrerebbe piu´ utile ai fini del rafforzamento dell´intero sistema bancario, seguire una indicazione di Banca d´Italia e collocare questi crediti nelle 4 good bank". GAS 16-MAR-16 17:14 NNNN
 

<< INDIETRO
 
agenda 
in parlamento 
rassegna stampa 
contatti 
link 
liberi scambi 
roma 
saggi e scritti 
biografia 

cerca nel sito


 
Copyright © 2019 Marco Causi - Privacy Policy - made in Bycam