Roma, 15 Dicembre 2019  
HOME
Marco Causi

Professore di Economia industriale e di Economia applicata, Dipartimento di Economia, Università degli Studi Roma Tre.
Deputato dal 2008 al 2018.

La soluzione più conveniente non è sempre quella liberistica del lasciar fare e del lasciar passare, potendo invece essere, caso per caso, di sorveglianza o diretto esercizio statale o comunale o altro ancora. Di fronte ai problemi concreti, l´economista non può essere mai né liberista né interventista, né socialista ad ogni costo.
Luigi Einaudi
 



04/03/2014 M.Causi
TOBIN TAX, CONGRESSO ALLA CAMERA. APRE CAUSI (PD): CI SONO ALTERNATIVE
(Public Policy) - Roma, 3 mar - "Ci sono alternative alla Tobin tax (la tassa sulle transazioni finanziarie; Ndr): ad esempio le imposte sui profitti o di tipo patrimoniale come quella che abbiamo adottato in Italia con l´aumento dell´imposta sul bollo titoli". Lo dice, introducendo i lavori nella sala della Regina a Montecitorio del convegno "Più equità e risorse per la crescita - Confronto sulla Tobin tax", il capogruppo Pd in commissione Finanze, Marco Causi. IL RICORDO PERSONALE La Tobin tax, dal nome del premio Nobel per l´economia James Tobin che la propose (nel 1972), "è nata in un mondo - spiega Causi - in cui i cambi erano molto volatili. Nel 1981 io studiavo alla Sapienza e un settimanale economico mi commissionò un pezzo sulla tassa e io riuscii a intervistare Tobin. Gli mandai le domande via fax, lui mi rispose e alla fine della risposta scrisse ´there were very good questions´: questo non lo scorderò mai. Ma era un mondo con molta meno globalizzazione nel movimento di capitali rispetto a oggi". L´AUMENTO DEI COSTI DI TRANSAZIONE "Si tratta di strumenti di tassazione - continua poi Causi - che aumentano i costi di transazione, e questo è un fattore correlato positivamente all´aumento della volatilità. Queste tasse, infatti, non riducono la volatilità". Per l´esponente Pd oggi è "molto più facile di un tempo, anche unilateralmente, acquisire questi strumenti di tassazione". CHI PAGA "Si tratta di imposte - spiega Causi - con un gettito molto elevato e questo gettito è soprattutto elevato se viene esteso a derivati e transazioni over the counter. È chiaro chi la paga, nel breve periodo i distributori, nel lungo gli emittenti. Ma sappiamo anche che ci sono alternative alla tassazione delle transazioni finanziarie".
 

<< INDIETRO
 
agenda 
in parlamento 
rassegna stampa 
contatti 
link 
liberi scambi 
 economia 
 finanza pubblica 
 mezzogiorno e sicilia 
roma 
saggi e scritti 
biografia 

cerca nel sito


 
Copyright © 2019 Marco Causi - Privacy Policy - made in Bycam