Roma, 27 Maggio 2020  
HOME
Marco Causi

Professore di Economia industriale e di Economia applicata, Dipartimento di Economia, Università degli Studi Roma Tre.
Deputato dal 2008 al 2018.

La soluzione più conveniente non è sempre quella liberistica del lasciar fare e del lasciar passare, potendo invece essere, caso per caso, di sorveglianza o diretto esercizio statale o comunale o altro ancora. Di fronte ai problemi concreti, l´economista non può essere mai né liberista né interventista, né socialista ad ogni costo.
Luigi Einaudi
 



26/06/2013 M.Causi
Fisco: Causi (Pd), in Dl Fare norma per rimborsi fiscali a disoccupati
(ECO) Fisco: Causi (Pd), in Dl fare norma per rimborsi fiscali a disoccupati
 
(Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 26 giu - Il Governo risolvera´ con un emendamento al Dl fare la questione dei 400 mila disoccupati che non possono ricevere i crediti fiscali che vantano dallo Stato a causa dell´assenza di un sostituto d´imposta. Lo ha annunciato il sottosegretario all´Economia, Pier Paolo Baretta, rispondendo alla Camera, in commissione Finanze, a un´interrogazione del capogruppo Pd in Commissione, Marco Causi. "E´ una soluzione - scrive Causi in una nota - che ci soddisfa molto, queste persone, gia´ in difficolta´ per la perdita del lavoro e di altre forme di sostegno al reddito, potranno contare immediatamente sui loro soldi´.
Mef: possibile accredito su c/c riapertura termine per 730 (Il Sole 24 Ore Radiocor) - Roma, 26 giu - Nella risposta depositata in Commissione il ministero dell´Economia riporta un´ipotesi di soluzione messa a punto dall´Agenzia delle entrate "per procedere alla restituzione delle somme spettanti in tempi brevi, agevolando quei soggetti che gia´ versano in situazioni di evidente difficolta´ economica". L´Agenzia potrebbe accreditare i rimborsi direttamente sui conti correnti dei contribuenti a credito sulla base, e´ questa la proposta, degli importi e delle coordinate bancarie comunicate da Caf o commercialisti ("tenuto conto che gli intermediari - si ricorda nel testo ministeriale - sono tenuti ad apporre sui modelli 730 il visto di asseverazione"). Ma la scadenza per la presentazione del 730, gia´ prorogata allo scorso 10 giugno, e´ ormai superata e, "nel caso si concretizzasse l´ipotesi" messa in campo dall´Agenzia, "occorrerebbe prevedere il differimento del termine di presentazione dei modelli 730" per i soli contribuenti a credito. Il Governo sta pertanto studiando, conclude il Ministero, sia la relativa modifica normativa, sia gli eventuali effetti sul gettito.
 
 

<< INDIETRO
 
agenda 
in parlamento 
rassegna stampa 
contatti 
link 
liberi scambi 
roma 
saggi e scritti 
biografia 

cerca nel sito


 
Copyright © 2020 Marco Causi - Privacy Policy - made in Bycam