Roma, 06 Giugno 2020  
HOME
Marco Causi

Professore di Economia industriale e di Economia applicata, Dipartimento di Economia, Università degli Studi Roma Tre.
Deputato dal 2008 al 2018.

La soluzione più conveniente non è sempre quella liberistica del lasciar fare e del lasciar passare, potendo invece essere, caso per caso, di sorveglianza o diretto esercizio statale o comunale o altro ancora. Di fronte ai problemi concreti, l´economista non può essere mai né liberista né interventista, né socialista ad ogni costo.
Luigi Einaudi
 



08/03/2011 9Colonne
FEDERALISMO, PD: COSI´ E´ DEVASTANTE, SE CAMBIA VOTEREMO SI´
9Colonne) Roma, 8 mar - Il voto del Partito democratico sul decreto legislativo sul fisco regionale sarà "un sì o un no, non ci sarà astensione".
A ribadire la linea del partito sul decreto è Davide Zoggia, responsabile enti locali del Pd che oggi ha illustrato le proposte di modifica del Pd al provvedimento attualmente all´esame della Commissione bicamerale per il federalismo in una conferenza stampa alla Camera con Francesco Boccia, relatore sul fisco regionale in commissione bicamerale, Marco Causi, vicepresidente in commissione e Walter Vitali, capogruppo del Pd in Bicamerale. "Il Partito democratico continuerà ad attenersi al merito dei decreti sul federalismo e diciamo subito che non avremo problemi a sostenere quello relativo al fisco regionale e ai costi standard se le nostre proposte per miglioralo saranno accolte. Altrimenti la nostra posizione è chiara". "Se il decreto va in porto così com´è, è distruttivo" spiega in conferenza stampa Marco Causi che aggiunge: "In questo decreto ci sono alcune gravissime lacune e va a impattare su pezzi importanti del welfare italiano con effetti devastanti". Una gravissima mancanza, continua Causi, è che "si tiene conto solo delle spese per la sanità. Mentre noi chiediamo di completare il decreto inserendo anche le altre voci del welfare che mancano: le politiche sociali, il trasporto pubblico, l´istruzione". "L´opinione pubblica deve stare molto attenta in questo momento - ha proseguito Causi - perché il decreto potrebbero approvarselo così com´è senza che nessuno se ne accorga. Compito dell´opposizione è quello di alzare la voce".
 

<< INDIETRO
 
agenda 
in parlamento 
rassegna stampa 
contatti 
link 
liberi scambi 
roma 
saggi e scritti 
biografia 

cerca nel sito


 
Copyright © 2020 Marco Causi - Privacy Policy - made in Bycam